Cerca in

Bari: an European gateway

http://www.cruisefriend.com/media/reviews/photos/thumbnail/800x400c/1f/dc/0c/bari-an-european-gateway-9-1403518275.jpg

Bari rappresenta un importante centro di snodo per il commercio e un interessante punto di contatto culturale con l’Oriente. Il centro storico medievale riesce a essere contemporaneamente teatro di tradizione e modernità. Durante il giorno si possono osservare tavoli di orecchiette appena fatte, mentre al calar del sole la movida giovanile invade le strade di musica, voci e colori. Questa singolarità appassiona e incuriosisce il visitatore in cerca di contrasti culturali e sociali.

 

Negli anni Trenta fu inaugurata la Fiera del Levante, con la quale prese vita il disegno di "Bari porta d'Oriente", consacrato negli anni recenti dal ruolo di "European gateway" assegnatole dall'Unione europea.

La fiera campionaria è la più grande d'Europa, si svolge in settembre ed è volta a favorire gli scambi tra Oriente e Occidente, di cui Bari costituisce il più favorevole punto d'incontro.

 

La città ha subito nel corso dei secoli innumerevoli dominazioni e questa storia articolata ha contribuito a donarle un cospicuo patrimonio culturale architettonico. Il simbolo della città è la grande Basilica di San Nicola, eretta nel XII secolo allo scopo di custodire le reliquie del santo.

Vladimir Putin nel corso di una sua visita alla città definì Bari "la città più importante del mondo dopo Gerusalemme”, assecondando il legame del popolo russo alla figura di san Nicola.

 

Un altro esempio di romanico pugliese è la bella Cattedrale di San Sabino, con il suo maestoso rosone.

Interessanti sono anche i bei palazzi civili, come quello dell’Acquedotto Pugliese che propone il tema dell'acqua nei grandi affreschi della Sala del Consiglio, nei pavimenti, negli intarsi in legno e madreperla degli oltre 140 mobili originari.

Gli interni del Palazzo Mincuzzi, ricchi di decorazioni Liberty, sono dominati da un monumentale scalone e illuminati dalla cupola vetrata che sovrasta l'edificio.

 

La facciata del Palazzo Fizzarotti in stile veneziano è un omaggio alla liberazione dai Saraceni compiuta dalla Serenissima nel 1022. Lungo tutto il litorale barese sono presenti le caratteristiche torri di avvistamento erette in epoca medievale per segnalare l'arrivo dei pirati saraceni.

 

Oltre all’apprezzabile centro storico e all’ottimo cibo, Bari ha delle spiagge meravigliose: le strutture di Pane e Pomodoro e il lungomare dei quartieri Santo Spirito, Palese, San Giorgio e Torre a Mare.

Da Bari si può visitare Matera, la città dei Sassi, che cela caverne del neolitico abitate fino al 1952; oppure Castel del Monte ad Andria, universalmente noto per la sua forma ottagonale, fatto costruire dall’imperatore Federico II.

Facilmente raggiungibile è anche Alberobello, eccezionale centro delle Murge famoso per i “trulli”, tipiche costruzioni bianche cilindriche con tetto a cupola costruite dai contadini per evitare di pagare tributi al regno di Napoli: queste abitazioni “a secco”’, infatti, potevano configurarsi come costruzioni precarie e quindi di facile demolizione.

 

Vi consigliamo la lettura degli articoli:

I Taxi di Bari

Il porto di Bari

 

CruiseSuggest

  • A maggio la statua di San Nicola, patrono della città, viene trasportata in processione fino al Molo e poi in mare con un corteo di imbarcazioni.
  • Una leggenda dice che San Nicola regalò monete d'oro a tre fanciulle povere consentendo loro di sposarsi; da allora le ragazze scrivono le proprie aspirazioni matrimoniali su bigliettini inseriti poi nella teca della statua del santo.
  • A 40 km da Bari ci sono le spettacolari Grotte di Castellana, uno dei complessi speleologici più importanti d'Italia e d’Europa.
  • L’area circostante i Sassi di Matera è stata utilizzata come location per molti film, tra cui “The Passion of the Christ” di Mel Gibson.
  • Il trullo più grande di Alberobello è il Trullo Sovrano, edificio a due piani oggi adibito a museo che nel periodo estivo ospita spettacoli teatrali, concerti, serate di cultura e poesia.
  • Il riso al forno alla barese (con patate e cozze), chiamato "tièdde" è un piatto ereditato dall'occupazione spagnola e pure nel nome ricorda la “paella”.

Commenti

To write a review please register or
Ci sono stato, ma di corsa. Spero di tornarci presto e di poterla visitare più approfonditamente, perché ha davvero tanti scorci che meritano una visita.

Ci sono stato, ma di corsa. Spero di tornarci presto e di poterla visitare più approfonditamente, perché ha davvero tanti scorci che meritano una visita.

Trovi utile questa opinione? 
Una volta ci son stato... devo dire che mi piacerebbe vederla meglio. Mi piacerebbe vederla anche e soprattutto con qualcuno che conosce la città, per vederla nei posti più caratteristici. In crociera hai sempre poco tempo... vedi però quello che è importante vedere. A volte basta. Non in questo caso a mio avviso.

Una volta ci son stato... devo dire che mi piacerebbe vederla meglio. Mi piacerebbe vederla anche e soprattutto con qualcuno che conosce la città, per vederla nei posti più caratteristici. In crociera hai sempre poco tempo... vedi però quello che è importante vedere. A volte basta. Non in questo caso a mio avviso.

Trovi utile questa opinione? 
To write a review please register or
 

Hai una domanda?

Cruisefriend ti mette a disposizione un forum di discussione dedicato. Non sei mai stato in crociera? Hai dei dubbi? Chiedi agli altri utenti di Cruisefriend!


×