Cerca in

Colori e sapori di Argostoli

http://www.cruisefriend.com/media/reviews/photos/thumbnail/800x400c/07/cf/7f/colori-e-sapori-di-argostoli-71-1403173455.jpg

Argostoli è la capitale di Cefalonia, la maggiore isola del mar Ionio ritenuta fra le migliori isole greche.

Dopo essere stata per lungo tempo sotto l’egemonia dei Romani e nella sfera di influenza della Serenissima, Cefalonia fu preda dei padroni che si avvicendarono nel Mediterraneo.

È anche per questo che l’isola presenta vari elementi inconsueti, sia della cultura occidentale sia di quella orientale. Gli artisti locali riuscirono a creare un’arte unica incorporando e rivisitando queste componenti, avvicinandole alle loro caratteristiche popolari.

 

L’isola è una terra montuosa e ricca di boschi, divisa in due parti dalla profonda Baia di Livadi.

Una particolarità dell'isola sono le grotte, ve ne sono di meravigliose: come quella marina di Melissani, a Sami, che ospita un grande lago sotterraneo e, a breve distanza, la grotta Drongarati formata da stalattiti e stalagmiti sono solo due delle interessanti spelonche presenti sull'isola.

 

Nella zona orientale dell’isola le coste sono accessibili, mentre a ovest sono rocciose e scoscese, ma in questo scenario trovano comunque spazio bei paesi montuosi e piccoli porticcioli caratteristici. È proprio in questa zona, infatti, che si trovano i porti Argostoli e Sami, da cui partono traghetti per Patrasso, Atene, Itaca, Zante e l’Italia.

Sull’isola il mare e la terra si fondono creando innumerevoli ampie baie note per le loro acque pulitissime di color azzurro-verde: a nord le baie di Athera e Mirtos (nella foto!), famosa per avere una delle spiagge più belle del Mediterraneo; anche a sud quelle di Lourdata e Kateleiou spiccano per le loro incantevoli spiagge che attraggono molti visitatori ogni anno.

 

L’incalzare del turismo e delle attività ad esso correlate ha sconvolto il volto dell'economia riducendo le attività tradizionali. Molte zone di Cefalonia sono ancora dotate di modeste strutture turistiche o addirittura ne difettano completamente: è il caso della seducente spiaggia di Petani.

 

I più importanti siti da visitare sono: il Museo Archeologico di Argostoli, il Museo Navale e Ambientale di Fiskardo, il Museo di Storia Naturale di Cefalonia e Itaca, a Daygata, il Museo Ecclesiastico del Sacro Monastero di Sant' Andrea Milapidia, e il Monastero di San Gerasimos.

 

In tutta la zona si producono vini eccezionali e vi è una forte tradizione per questa attività. Ce ne sono diversi, ma forse quello più noto è quello di Rompola che si caratterizza per la varietà.

La cucina include piatti tradizionali e specialità gastronomiche tipiche di carne come la pastitsada (pollo stufato per 3 ore nel pomodoro, servito con bucatini), oppure di pesce come l’aliada (polpo bollito con aglio e purea di patate).

CruiseSuggest

  • Alcuni abitanti dell’isola espongono foto scattate durante la lavorazione del film sull’eccidio di Cefalonia, quando l'intera popolazione del paese ha fatto da comparsa.
  • In alcune sagre rivivono ancora le vecchie danze di Cefalonia, come il “balos”, il “diplòs”, lo “zonaratikos”, il “syrtos”.
  • Le torte salate ripiene di riso, carne, porri o spinaci, ortaggi, merluzzo e polpo sono il marchio dell'isola.
  • Alla fine del gennaio 2006 una tempesta di neve senza precedenti si è abbattuta su Cefalonia causando un black out della corrente elettrica di 3 giorni.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Perchè non lo fai per primo?

To write a review please register or
 

Hai una domanda?

Cruisefriend ti mette a disposizione un forum di discussione dedicato. Non sei mai stato in crociera? Hai dei dubbi? Chiedi agli altri utenti di Cruisefriend!


×